...il ritrovo Milanese per tutti quelli che NON hanno dimenticato la pista delle macchinine...
Il Club Milano Slot è CAMPIONE ITALIANO ENDURANCE ANSI 2009 - 2011

mercoledì 12 giugno 2013

mercoledì 17 aprile 2013

mercoledì 10 aprile 2013

GT 3 - gara 6 - 9 Aprile 2013

 
 
Una serata da ricordare!

Quando alla competizione si unisce una voglia sfrenata di divertirsi, dimenticando per qualche ora i problemi che ci affliggono,
la serata di Club diventa magica.

Senza dubbio il Movimento 5 Vande lanciato da Vitto, è stata la miccia che ha innescato una spirale da cui sarà difficile uscire.

Unica nota negativa della serata è stato proprio il "premier" del Movimento, la Vanda che, pur essendo in testa al campionato, non è potuto venire a causa degli innumerevoli impegni per divulgare il programma del movimento.


I suoi "ministri" però c'erano tutti e sfoggiavano sul petto lo stemma di appartenenza

Se fuori dalla pista la Vanda è stata osannata e applaudita, una volta messe le macchine in pista la situazione si è leggermente ribaltata.
Tutti, e dico tutti contro la Vanda per una competizione mirata a fargli perdere la leaderschip del campionato GT3.
Niente di irregolare, si intende, solo una guerra psicologica che, a quanto pare, ha dato i suoi frutti.
Tutte le macchine sfoggiavano sul tetto lo stemma NO VANDA!









In pista 2 Audi R8 - 8 Corvette e 10 Porsche che, a quanto pare, sta diventando la macchina preferita.

A vincere la gara è però l'Audi R8 del Prof. Mangiafuoco.
Vedere un nome che non sia il suo scritto al primo posto della classifica generale, non rientra nel suo DNA.
Gara impegnativa, non facile, insediato a meno di mezzo giro dal Presidente Arturi in seconda posizione.
SuperMario si sta rifacendo di un campionato GT3 che quest'anno non gli ha dato grosse soddisfazioni.
Terzo a un solo settore da Mario sono arrivato io.
Una grande Corvette coadiuvata dallo stupefacente "Bottone di Pierino", mi hanno portato ancora una volta a respirare l'aria fresca della parte alta della classifica.

La Pollo Position va a Alex Trezzi con la seconda Audi in gara.

Finalmente si è rivisto in pista Poseidon, dopo settimane di assenza, entra nell'abitacolo di una Porsche Amazing e riesce a stare davanti, anche se solo per un settore, al suo caposquadra Piccinni.

Mi è sfuggita la gara di Simo Pinzetta Stucchi, stranamente silenzioso, o era troppo pieno di Birra o troppo vuoto.
Il settimo posto non è da buttare anche se, arrivare dietro Poseidon non gli avrà fatto piacere.

Di nuovo dei nostri Jarno, accompagnato dalla oramai immancabile Jarna.
Qualche problema con una gomma che toccava la carrozzeria della sua Corvette, non gli ha consentito di fare meglio dell'ottavo posto.

Tra la nona e l'undicesima posizione c'è stata una bella lotta.
La Vanda e Arosio arrivano a pari, insediati da una bellissima gara di Aldo Billi che si era accampato con la Roulotte sul piazzale già dalle prime ore del pomeriggio.

Mazzate sui denti per Collica e Bardone.
Avevano in mano delle macchine della Madonna ma, troppe uscite per Raffa e una falsa partenza di Vitto che gli costerà un giro pieno, si trovano a litigarsi la 12a posizione insediati da Piana.

Maglione sotto tono, alterna gare incredibili a prestazioni mediocri.

Masini ha giocato male non riuscendo a sfruttare un'altra Porsche Amazing decisamente competitiva.

Dopo un inizio di stagione esagerata, Matteo Guerini continua ad essere veloce, ma con mezzi poco affidabili non riesce a concludere le gare nelle posizioni che si meriterebbe.

Presenza oramai fissa al Milano Slot di Fabio Scintilla. Il suo primo anno di apprendistato è segnato da costanti miglioramenti.

Chiudono la classifica due graditi ospiti: Guido e Riccardo Ferrero.
Il difficile tracciato del Milano Slot li mette a dura prova, ma si stanno preparando per il Milano Trophy.
In quel periodo saranno avvantaggiati dalla conoscenza del tracciato e l'ultima posizione la lasceranno ad altri.

La classifica


 
 






mercoledì 3 aprile 2013